Letto: 1304 volte | Inserita: martedì 13 marzo 2018 | Visitatore: pietro angione

Ho 64 anni , durante l'ultima visita di controllo l'ecg ha riscontrato "alti voltaggi nelle derivazioni precordiali con segni di sovraccarico iniziale". inoltre "spessori parietali lievemente aumentati (SIV 11mm, PP 10mm) " e conclusioni del cardiologo di "segni di ipertrofia ventricolare sx" con controllo dei valori della pressione due volte al giorno per 15 giorni.  Alla mia richiesta se posso continuare a correre, una volta alla settimana per circa 12 km, mi ha detto di si. Posso stare tranquillo? 

L'idoneità allo sport, agonistico o amatoriale, si ottiene dopo aver effettuato una visita completa da uno specialista in medicina per lo sport in caso di sport agonistico. Alla visita bisogna aggiungere esami diagnostici come da protocollo. Per chi ha superato i 35 anni è necessario il test da sforzo al cicloergometro.

Se l'attività sportiva non è agonistica il cardiologo valuterà caso per caso la situazione. Conviene comunque sempre, dopo i 35 anni, eseguire il test da sforzo al cicloergometro. Lei riferisce che le è stata già riscontrata ipertrofia ventricolare sinistra: questa è una condizione frequente nell'ipertensione arteriosa e la stessa ipertrofia è una condizione a rischio di aritmie. Non può pensare di correre 12 km in un solo giorno a settimana. Faccia della tranquilla attività aerobica, mezz’ora ora al giorno di camminata e si faccia seguire da un cardiologo di fiducia.

Risponde

RICCARDO GUGLIELMI – Medico cardiologo sportivo Specialista in malattie dell’apparato cardiovascolare e cardioangiochirurgia, è stato Direttore della Cardiologia Ospedaliera “Luigi Colonna” del Policlinico di Bari e docente di cardiologia presso la Scuola di specializzazione in medicina dello Sport dell’Università di Bari.

FAI UNA DOMANDA

Nome
Codice di controllo
Commento
Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s., Via Fiume 18/20
70127 Bari (BA) - Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved