La gipsoteca di Bari

Capitelli, mensole, statue e particolari architettonici riprodotti fedelmente in opere in gesso create più di cento anni fa. È questo ciò che è possibile ammirare all’interno della gipsoteca di Bari (dal greco antico gypsos, gesso), una mostra presente nel Castello Svevo e che racchiude ben 130 modelli che ritraggono i capolavori del romanico pugliese. Furono realizzati nel 1911 dagli architetti Pasquale Duretti e Mario Sabatelli che, con l’aiuto di esperti artigiani formatori, li esposero a Roma durante un’imponente esposizione etnografica atta a celebrare i 50 anni dell’Unità d’Italia (Foto di Stefano Amoruso)
Dove: Bari
Notizia collegata: Bari, alla scoperta della gipsoteca: lì dove l’arte rivive in centenari calchi di gesso
Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s., Via Fiume 18/20
70127 Bari (BA) - Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved